23.10.07

Umpf

Sì, il nuovo album degli Hives è un album in bianco e nero. Leviamo il dubbio, è un passo indietro, non è all'altezza di Tirannosaurus Hives, non fila tutto d'un fiato, non ti fa scapocciare, non ti stampa un sorriso perenne che neanche duecento pasticche. Ha un pò di quel mood ma non completamente, non ha un indirizzo preciso, vaga e divaga, un pò arraggiato, un pò schizoide, un pò punkettone, un pò finto anni Cinquanta rock'n'roll, un pò robotico ma anche un pò funky, un pò Prince e un pò punk-funk.
Un calderone, un frullato andato quasi a male.
Forse faranno il botto, forse no. Qualche giorno fa le Veline aprivano lo stacchetto su Tick Tick Boom! E' un segno? Quello è un gran pezzo.
Sono in giro per l'america, i fighetti con le ghette, tour europeo schedulato ma niente Italia. Bastardi, aggiungetela prima che ci ripensi a venirvi a vedere.
Video Superbo.


1 commento:

Mold ha detto...

Oh, il disco nuovo non l'ho ancora sentito, però cacchio, ho visto in tivì un imbarazzantissimo video con Timbaland... No, voglio dire, Timbaland...
Prepariamo la lapide anche per loro?