24.2.10

Moto bootleg

La scaletta non è eccezionale, tour di Let them eat cake - peraltro saccheggiato il giusto, la versione di Walking with J. è molto carina- Oslo, Rockfeller Center, aprile 2000, la qualità audio neanche, una registrazione dalla radio rippata in onesto 256kbps dunque botta nisba. chitarre floscette e voci neanche al massimo della forma e intonazione. Partenza un pò floscia, Go to California non esaltante, meglio la seconda parte, Nerve Tattoo già molto meglio, Hey Jane da sboro, Golden Core e Hogwash fatte come dio comanda.
E c'è un Bard che Dio l'abbia in gloria fino alla fine dei suoi giorni.
E che lo dico a fare, riesce a rendere Vortex Surfer ancora più paradisiaca di quel che già è. A ripensarci, mi manca Bard, un sacco, quegli stronzi un tastierino appresso se lo dovrebbero ricominciare a portare, può diventare tutta un'altra storia un set con un fender rhodes.

Anyway, scaletta

01 - Blueberry Daydream (5:07)
02 - Sideway Spiral III (11:08)
03 - Never Let You Out (3:21)
04 - The Other Fool (5:21)
05 - Go To California (7:13)
06 - Song For A Bro (10:22)
07 - Pills, Powders & Passionplays (3:59)
08 - All Is Loneliness (10:20)
09 - Now It's Time To Skate (5:26)
10 - Big Surprise (4:32)
11 - The One Who Went Away (3:24)
12 - Nerve Tattoo (4:35)
13 - Hey Jane (5:05)
14 - Upstairs - Downstairs (5:45)
15 - Golden Core (15:18)
16 - Heartbreaker (5:49)
17 - Hogwash (9:22)
18 - Walkin' With J. (9:20)
19 - Black To Comm (10:16)
20 - Vortex Surfer (8:44)

e link 1, 2, 3.

Fonte: http://www.guitars101.com/forums/f90/, una valanga di bootleg di tutti i tipi, ho adocchiato dei concerti di Pink Floyd e King Crimson d'annata che mi lecco i baffi. 'Nuff said.

Nessun commento: