29.5.11

Misteri

E' un mistero che non avrà mai soluzione: perchè non ho mai cagato per bene i Quicksand, fino ad un paio di settimane fa. E siccome è roba che mi è sempre piaciuta e che ancora oggi ascolto, è stata 'mascella cadente' al primo ascolto.
Sarà l'effetto Shellac, sarà l'effetto (indie) noise-core italiano con gli ultimi dischi di Gazebo Penguins - Legna è un gioiellino che mi sparo almeno una volta al giorno -  e The Death of Anna Karina - molto bello e intenso - torno ciclicamente a riascoltare certe sonorità e mi sento sempre a casa.

4 commenti:

Head ha detto...

Quicksand idoli della curva, ma tutto quello che tocca il buon walter è oro!

Romilar ha detto...

Hai voglia!! I gorilla biscuits mi hanno fatto amare l' hardcore, degli altri suoi progetti non conosco nulla,tu?consigli?

Head ha detto...

recupera il primo dei rival schools e l'acustico di walter (titolo non me lo ricordo...)!

Anonimo ha detto...

ho sentito il disco dei gazebo penguins ...bella legnata.
Grazie per la segnalazione