1.8.07

Scicli Point


..E comunque Scicli, il deserto siciliano, il viaggio e compagnia bella non nascono dal nulla.
A Scicli mi precipito sabato per una settimana in compagnia della mujera e di un'altra coppia. Dovremmo, dico dovremmo aver affittato uno di questi appartamenti. Il caso è il primo ingrediente di un'ottima vacanza, tu intanto parti, poi non sai dove vai, lo scopri per strada.
Gireremo senza sbatterci troppo tra il barocco siciliano, i non -luoghi di Montalbano (minchia quando arrivo nel centro di Ragusa Ibla devo gridare fortissimo "Catarella, Montalbano sono!!)
il mare, e le mangiate, con infradito perenne e pantaloncini come seconda pelle.

Il deserto e i rami secchi sono un classico del repertorio telefonico mio e di Marco Monterosso, idem per il bestiario di soggetti che si possono incontrare in certi luoghi perduti.
E poi ieri sera in tv c'era Zabriskie Point, minchia ci voleva la morte di Antonioni per farglielo uscire dagli archivi in un orario normale. E fanculo a Ghezzi, alle sue introduzioni in asincrono del cazzo.
E in quel film, tutto è deserto, lento, lentissimo, esasperante quando si tratta di narrare la "realtà", poi improvvisamente arriva il Mojave e tutto diventa una allucinazione ad occhi aperti, gente che fa l'amore rotolandosi nella polvere e il ritmo sale alle stelle. Quel quarto d'ora assieme all'esplosione finale della villa vale tutto il film. Non a caso sono i due momenti più veloci.
Un Capolavoro non lo è ma ha un suo perchè.

Vabbè, e poi Kyuss e compagnia desertica.... che te lo dico affà, la fantasia viaggia al suono dei gruppi elettrogeni a benzina usati da quei ceffi per le sessions in mezzo al deserto.

E fanculo anche al caso, oggi finalmente ho trovato il DVD di Roma a mano armata, e fanculo pure al cellophane che avvolge i cd nuovi, Led Zeppelin I lo lascio ancora lì, mi sparto gli Alman Brothers dal vivo al Fillmore West nel 71. Qui.

1 commento:

ettor1 ha detto...

Io sono stato a Zabriskie Point e adoro i deserti! Soprattutto, che tu ci creda o no, ho un esemplare di Tarantula Hawk (non della band!!) in una cornice a vetro. E grande come una mano!