20.11.11

Lupi magistrali

In attesa di trovare qualche video sul Tubo a testimonianza del set magistrale dei Wolves in the throne room ieri sera alla 'Foresta' del Leonka mi sparo a nastro un pò di pezzi.
Non avrei mai immaginato un tale affiatamento, una tale compattezza, una tale capacità di riprodurre dal vivo l'epos nero impresso sul nero dei loro dischi. E non è la prima volta che me li trovavo davanti ma mai così ipnotici, così perfetti.
E che pezzi abbiano fatto conta pochissimo - ho riconosciuto dei pezzi da un pò tutti gli album ma ricordarsi i titoli è follia - perchè tutto era  un flusso di violenza emotiva talmente forte  che li avresti seguiti anche per un unico lungo pezzo di boh, un'ora, un'ora e mezza.
Aiutati di sicuro da un suono equilibrato che è riuscito a mettere tutto al loro posto, compresa la voce che già su disco è un sibilo ghiacciato, e da un paio di spot blu puntati verso il fondo del palco, i Lupi sono riusciti a portarti in mezzo a quelle foreste di Olympia, Washington, su cui, che sia vero o meno, hanno costruito gran parte del loro appeal extra-musicale.
E a lasciarti lì in mezzo da solo con la loro colonna sonora.
Serissimamente candidato per il concerto dell'anno, quando chiudi gli occhi e i brividi si espandono pure dentro il naso e dentro le orecchie davanti a te  sta succedendo qualcosa di unico.

4 commenti:

Dave Ratinho ha detto...

Ma quando è stato? Dei concerti al leoncavallo non so mai nulla, cazzo!

Romilar ha detto...

Venerdì scorso

Dave Ratinho ha detto...

Vacca troia! Gran concerto allora? Io non sono mai riuscito ad inquadrarli questi WITTR

Dave Ratinho ha detto...

Un disco loro da consigliare?